Come scegliere i lampadari moderni

Comment

Casa

Quando si arreda una casa in stile contemporaneo e/o moderno ci vuole la giusta attenzione nella scelta dei lampadari. Si tratta di un accessorio peculiare in grado di donare armonia e funzionalità all’ambiente, ovviamente se la scelta viene fatta in maniera corretta.

Il lampadario è il fulcro di ogni stanza perché mischia l’utilità all’estetica in una dolce forma sinuosa che si appresta a rimanere fissa nella mente di chi osserva l’ambiente intero. Tuttavia, una carrellata di simili qualità all’interno delle mura domestiche si possono realizzare soltanto se impariamo a selezionare in maniera accurata arredi e componenti, compresi i lampadari moderni.

Lampadari moderni: imparare a distinguerli da quelli classici

Una delle prime cose da fare è quella di imparare a distinguere un lampadario moderno da uno classico. Anzi, proprio se abbiamo optato per un ambiente in stile antico e classico potrebbe essere un’idea smorzare la monotonia con dei lampadari moderni, che hanno il pregio di mettere in risalto ogni minimo dettaglio della stanza.

I lampadari moderni si distinguono per un design innovativo, stile all’avanguardia in grado di adattarsi ad ogni altro tipo di design. Ma in particolar modo hanno una presenza estetica che attira l’attenzione degli sguardi, grazie alle tecniche artistiche e l’uso di molti materiali messi insieme. Tutte queste sono le peculiarità che distinguono la modernità dal classico, invece molto ancorato allo stile retrò.

Lampadari moderni di che materiale si compongono

Cosa rende straordinario un lampadario moderno? In primis i materiali utilizzati, non usuali e che alimentano l’aspetto estetico. Ovviamente parliamo di mix di materiali come vetro e acciaio con contrasti di bianco e nero e nuance calde e fredde.

In questo modo la luce filtra in ogni angolo della stanza grazie al vetro bianco (o anche colorato) per un gioco di colori che avrà la capacità di massimizzare i riflessi e creare un eccezionale effetto ottico. Negli ambienti più stile “nature” andranno bene anche lampadari moderni ecologici, realizzati cioè con materiale riciclabile.

Quali lampadari moderni vanno bene in casa?

Dopo aver deciso che il nostro stile è quello moderno, bisogna però anche individuare in quale stanza il lampadario dovrà essere montato. Questo perché ogni stanza ha il suo stile. A seconda di colori e dimensioni il lampadario andrà bene nell’una o nell’altra stanza, in quanto deve adattarsi in maniera perfetta all’ambiente, donando luce e aria e non ostruendo una buona visuale. Sta di fatto che in una fase decisiva come questa è molto importante il colore, a seconda di esso si trasmetterà un’emozione, e ogni stanza ne ha una differente.

Proprio in base al discorso colori bisogna sempre badare bene che ci sia una sinuosità nei colori perché stonare vuol dire guastare l’intera armonia della stanza. Luci soffuse e colori tenui sono l’ideale per creare un’atmosfera romantica in camera da letto, viceversa in cucina allegria e sfarzo avranno la meglio.

L’ambiente avrà quel tocco in più attraverso i lampadari moderni ad hoc. E il piccolo segreto per una scelta perfetta sarà quello della versatilità di alcuni modelli, fatti appositamente per adattarsi a qualunque situazione, che sia una casa ampia e dinamica o dalle dimensioni ridotte, i lampadari moderni migliori sapranno regalare  un tocco in più alla nostra cara casetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *