Perché in bagno piacciono i mobili in legno?

Comment

Casa

Il legno è un materiale evergreen, molto scelto anche nel bagno. Le venature di questo straordinario materiale stanno diventando un vero e proprio must nell’arredamento, anche perché è in grado di adattarsi ad ogni tipo di stile. Tuttavia spesso, ci si spaventa a sceglierlo perché sorge il dubbio sulla durabilità e resistenza dello stesso. Una paura infondata, data la qualità che oggi hanno i mobili in legno.

Essendo il legno di tendenza, è bene anche imparare le sue funzionalità, soprattutto se parliamo del bagno di servizio, che viene cioè utilizzato tutti i giorni. In tal verso, le soluzioni oggi sono le più variegate, e consentono di mantenere inalterate nel tempo le qualità dei mobili.

I mobili in legno: ecco un bagno moderno

Fino a qualche anno fa quando si diceva mobili in legno si pensava ad un bagno classico, o al massimo rustico, fatto di superfici che niente avevano a che vedere con lo stile moderno di oggi.

Grazie alle nuove tendenze, oggi, sono aumentati gli stili a disposizione, e l’accostamento dei sanitari ai mobili in legno, trasforma il bagno in un ambiente dal design nordico. Protagonisti essenziali oggi sono elementi come linearità e superfici lisce, e, per ottenere un aspetto più attuale, i mobili vengono scelti colorati. Anzi, il legno è diventato talmente di tendenza da essere usato oltre che per i mobili anche per i rivestimenti delle pareti.

Il legno ormai ha la sua importanza, da battere tanti altri materiali sul mercato dell’arredamento da bagno. Top e mensole, ma anche ante e mobiletto, tutti rigorosamente in legno per un ambiente speciale dall’atmosfera sensazionale e moderna. Se poi l’accostamento è con un parquet, addirittura lo stile creato non avrà rivali. Il profumo della natura, misto al calore proveniente dal pavimento, faranno del nuovo.

Mobili in legno: un bagno interamente “legnoso”

C’è poi chi si innamora a tal punto del legno da voler ricreare quest’aria naturale in ogni accessorio ed elemento del bagno. Motivo per il quale spesso ai usano tronchi un legno tagliati a mo’ di sgabelli, ideali per appoggiare qualunque cosa ci serva. Se poi le dimensioni dell’ambiente lo consentono, anche le panche vengono spesse inserite nell’arredo, rigorosamente in legno, e dal colore che faccia pendant con il resto del design.

Si possono scegliere davvero una serie si complementi d’arredo in questo materiale tanto amato nel nuovo mondo di design, che in vista della nostalgia di epoche passate, ricreano quell’ambiente un po’ vintage ma allo stesso tempo attuale, dei tempi nostri.

Mobili in legno: con quali colori da bagno vanno bene

Un mobile in legno si addice alla perfezione con un bagno bianco, colore ideale che si abbina facilmente al legno naturale e chiaro. In questo modo si tende a ricreare un ambiente dal gusto nordico, realizzato con materiali moderni e dal design piacevole tra mensole, accessori e pensili.

Tuttavia ciò non vuol dire che i mobili di legno non si abbinano ad altri colori, come rosso, arancione giallo insomma i colori accessi hanno il loro perché. Scelti spesso dai più giovani, i bagni colorati rientrano alla grande in un connubio con il legno naturale.

Se invece ad essere colorato è il legno, al di là che si sposi bene con il bianco pure in questo caso, andrà bene un bagno dalle tonalità laccate, e dai materiali di superficie differenti. Volendo si potrebbe creare anche contrasto di tonalità legno su legno, per dare dinamismo a tutto l’ambiente. Per qualche idea in più sul nostro bagno visitare il sito www.bagnoitalia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *