Messico: Siaan Kaan e Punta Allen

Comment

Turismo

Quando si decide di fare un viaggio in Messico occorre a tutti i costi visitare alla riserva della Biosfera di Siaan Ka’an e anche Punta Allen.

Tour per Siaan Kaan

L’area, dal 1987 è ormai patrimonio dell’Umanità, estesa per 4km a sud di Tulum essa consta di 4 differenti ambienti: la barriera corallina, le lagune, la savana e la selva.

Per visitarla il passo non è semplice, i punti di accesso sono miseri e i tour organizzati badano soprattutto alla visita dei canali, poi anche alla visita in kayak delle lagune

Il tour aiuta a scoprire tre ambienti come la savana, la  selva e la laguna. Gli animali che popolano l’ambiente sono coccodrilli, una gran quantità di uccelli e grandi felini come il puma ed il giaguaro. Infine begli animali come formichieri, tapiri e scimmie.

L’acqua sorgiva è pulita e calcarea, il che permette che venga usata con scopi curativi della pelle. Tuttavia sarebbe bene berne poco perché tende a creare calcoli, che era la più importante malattia dei Maya . Nelle  lagune l’alimentazione d’acqua proviene da canali di comunicazione con il mare.

La penisola è del tutto priva di rilievi montuosi,  attraversata da un ampio sistema  di caverne tra le più fitte al mondo in cui  ci sono i cenotes, cioè piccole pozze di acqua sorgiva che escono fuori al centro della selva.

E poi ancora verso Punta Allen

Passiamo poi al vaglio della Punta Allen, che non si può raggiungere con mezzi propri. Ma niente paura, esistono comunque tre alternative. O si percorre la strada diretta che parte da Tulum e arriva aa Punta Allen ( questa appare la soluzione migliore). Tuttavia per raggiungerlo si deve disporre necessariamente di un fuoristrada altrimenti è davvero impossibile a causa delle moltitudini di buche presenti lungo la strada

Caratteristica a Punta Allen è la pesca e tutto il tour che permette l’ avvistamento di tartarughe marine, delfini e snorkeling sulla barriera corallina, che è la seconda più estesa del mondo.

La seconda possibilità che però è molto più cara  è quella di farsi venire a prendere da una barca e oltrepassare il mare.

In questo modo ci vogliono circa 2h per arrivarci, ma è possibile farla con una qualunque auto e, soprattutto, aiuterà anche a non stressarsi troppo. Il problema principale è che non sempre ci sono barche, ma basta di certo provare a contattare una delle 4 cooperative che organizzano tour nella zona per farsi venire a prendere.

L’ultima possibilità, che normalmente è la più fattibile e la più indicata, è quella di prendere la statale per Chetumal e, poi sboccare al bivio per Chumpon, girare a sinistra per una strada fatta di terra. Un po’ troppo lunga ma che sicuramente si contraddistingue per essere meno difficoltosa delle altre chances.

Il tour è uguale in ogni caso. Visitare gli animali, cercare le tartarughe e i delfini snorkeling sulla bellissima e fare un bagno nella “piscina”, cioè una zona con colori del mare tipo quelli delle Maldive Il giro non deluderà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *