Cosa vedere nei dintorni di Milano

Comment

Turismo
duomo monza

Milano è una città stupenda, da scoprire con calma lasciandosi incantare dalle sue bellezze nascoste. Anche i suoi dintorni però non sono male. Se si ha intenzione di esplorarli, si può contattare un NCC Milano e partire per qualche giorno di relax all’insegna dell’arte, della cultura e della buona cucina. Prima ovviamente è opportuno stilare un itinerario. Quali sono i posti imperdibili? Nelle prossime righe, la nostra redazione ha cercato di raccoglierne alcuni tra i più importanti.

Bellagio e Como

Se ci si trova a Milano per lavoro e si ha intenzione di fare una gita fuori porta, un’ottima idea può essere quella di fare un salto a Bellagio, una delle località più esclusive del bacino del Lago di Como.

Anche la città di Como in sé non è male! Tra i luoghi da non perdere è possibile ricordare senza dubbio il lungolago che, soprattutto in estate, è uno spettacolo speciale. Da non trascurare è poi il fascino di Villa Olmo, una delle dimore storiche più affascinanti della Lombardia.

Vigevano

Quando si parla di gite fuori porta da fare nei dintorni di Milano, è impossibile non chiamare in causa Vigevano. Questo centro urbano è noto soprattutto per l’affascinante Piazza Ducale. Caratterizzata da un assetto architettonico rinascimentale, è stata iniziata per volere di Ludovico il Moro, Duca di Milano e mecenate che ha protetto artisti del calibro di Leonardo Da Vinci.

Passo del Ghisallo

Proseguendo con i consigli sui luoghi che non ci si può far mancare nelle vicinanze di Milano è utile citare il Passo del Ghisallo. Considerato un punto di riferimento storico per gli appassionati di ciclismo – parliamo infatti di una delle tappe del Giro d’Italia – è famoso anche per la presenza di un santuario che ospita un dipinto del XVII secolo che raffigura una Madonna proclamata, nei lontani anni ‘40, patrona dei ciclisti.

Monza

Parlare di Monza significa, nella maggior parte dei casi, discutere di Formula 1 e del Gran Premio. L’autodromo è celebre ma, parliamoci chiaro, se si ha intenzione di scoprire la bellezza della città è fondamentale visitare il Parco, uno dei polmoni verdi più grandi d’Europa, e la Villa Reale. Questa dimora in stile neoclassico, negli scorsi anni, è stata interessata da importanti ristrutturazioni che hanno riguardato gli interni.

Essenziale è considerare anche il notevole lavoro di divulgazione culturale che viene fatto tramite le mostre organizzate nel suo serrone che, nel corso del tempo, ha ospitato capolavori di geni come Salvador Dalì e Toulouse Lautrec.

Nominare Monza significa chiamare in causa anche alcune bellezze visitabili in centro. In questo novero è possibile ricordare il Duomo, il cui museo ospita la corona ferrea (legata a una delle reliquie cristiane più famose del mondo).

Da non perdere è anche il Palazzo dell’Arengario, risalente al XIII secolo e situato proprio nel cuore della città, in una piazza dalla quale si diramano alcune tra le principali vie del centro, strade dello shopping perfette soprattutto per chi è alla ricerca di negozi di lusso.

Quando i morsi della fame si fanno sentire, ci si può spostare, sempre rimanendo in centro, verso gli Spalti, ossia la suggestiva zona in riva al corso urbano del Lambro, tra le cui vie è possibile trovare alcuni suggestivi ristoranti.

Bergamo

Concludiamo i nostri consigli su cosa vedere vicino a Milano con un doveroso cenno a Bergamo. Città descritta da Stendhal con poche e magistrali parole (“il luogo più bello della Terra”), si contraddistingue per tappe che è obbligatorio considerare se si ha intenzione di apprezzare al massimo la meraviglia della città.

In questo novero è possibile citare Piazza Vecchia, considerata il salotto di Bergamo Alta, ma anche Piazza del Duomo e il Battistero, ai quali si può accedere tramite il suggestivo ingresso che è la Porta dei Leoni Rossi. Accanto a quest’ultima è possibile trovare la Cappella Colleoni, uno dei capolavori dell’arte rinascimentale più famosi dell’interno nord Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *