Come aumentare play spotify: la guida completa

Comment

Tecnologia

Nel 2013 ha fatto il suo debutto tra i sociale network Spotify, uno dei primi servizi di streaming musicale che oggi ha avuto un successo grandioso. Presente ormai sul 90% dei dispositivi mobili del mondo intero, attualmente registra dati senza precedenti. Stando ad alcuni dati infatti, per l’estate 2016, Spotify ha raggiunto oltre 100 milioni di utenti attivi, con la presenza di oltre due miliardi di playlist, arricchite da 30 milioni e più di canzoni.

Il successo di Spotify

Inaspettato è stato il successo che ha avuto la piattaforma musicale, grazie alla quale si rinnova sempre più l’archivio musicale, non solo delle hit del momento e di tutti i tempi, ma anche con canzoni dei nuovi artisti emergenti ( che cercano consensi nel settore discografico).

Un simile successo è dovuto al fatto che, se prima si preferiva presentare un nuovo brano sfruttando la classica rete discografica o nei tempi più recenti attraverso un videoclip, oggi invece gli artisti tendono a voler finire nelle playlist degli utenti molto più celermente. Non a caso, in base ad alcune ricerche, il 70% dei guadagni di Spotify viene versato alle case discografiche per i diritti pagati. Il che in media vuol dire oscillare tra i 0.006 dollari e i 0.0084 dollari per ascolto (ad artista). Quindi per esempio se si ha un brano che ha totalizzato 1000 ascolti, Spotify offre un pagamento di circa tra i 6 e gli 8 dollari.

Perché conviene aumentare play Spotify

Il successo di questa piattaforma comunque non dipende solo dal fatto che offre un servizio musicale a regola d’arte ma si lega anche alla questione di visibilità e guadagni per un artista in erba.

Grazie ai servizi offerti, si possono infatti raggiungere successo e introito attraverso Spotify. Ovviamente bisogna saper aspettare i tempi giusti ed entrare nel meccanismo di come funzionano i piani offerti per raggiungere un simile obiettivo. Tutto ciò che bisogna fare è capire come aumentare play spotify

Ci sono agenzie specifiche che, dato un lasso di tempo ben rimarcato, offrono dei pacchetti di play, per garantire a chi è interessato, una crescita costante. Ci sono non poche persone che sfruttano questo piccolo modo agevolativo di migliorarsi attraverso Spotify: in tal modo non solo raggiungono una popolarità enorme, ma i guadagni non sono da poco.

Quali sono i motivi per cui conviene aumentare i play su Spotify

Grazie ai play su Spotify, si ha un grande aumento dei profitti, dal momento che la piattaforma offre pagamenti in base alle visualizzazioni ricevute. Aiutati poi da un piccolo servizio, si fa l’utile e il dilettevole: fama e introito, due requisiti fondamentali per sfondare nel mondo canoro.

Altro motivo per cui un simile passo conviene si lega all’aumento della visibilità. È grazie a questa infatti che si ottiene il successo. E la visibilità la si raggiunge grazie ad un numero considerevole di ascolti (alias play).

Nessuno immagina quanti talent scout tendono a spulciare da Spotify cover e inediti di classi emergenti di cantanti: se abbiamo la giusta nomea sulla piattaforma, non tarderà ad arrivare il contatto con una casa discografica.

E poi, diciamocela tutta, un successo che fa soldi è il culmine della propria realizzazione personale. Uno su mille ce la fa, e quell’uno saremo proprio noi. Il gioco vale la candela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *