Cannabis online: la guida per comprare in sicurezza e legalità

Comment

Economia
cannabis

Oggi come oggi, comprare cannabis online in Italia è legale. Quali sono i consigli migliori per farlo? Quali i riferimenti normativi? Nelle prossime righe, cercheremo di rispondere a queste importantissime domande.

Cannabis legale: i riferimenti normativi

Comprare marijuana legale in Italia è possibile da diversi anni. Il principale punto di riferimento in merito è la Legge 241/2016, entrata in vigore nel gennaio del 2017.

La principale indicazione di questo testo normativo prevede che la cannabis venduta nel nostro Paese – sia online, sia tramite store fisici – prevede dei limiti specifici relativi alla percentuale di THC, il principio attivo psicoattivo per eccellenza. I limiti legali sono compresi tra lo 0,2 e lo 0,6%.

Quando ci si informa su come acquistare online canapa legale, è importante soffermarsi anche sugli utilizzi consentiti dalla normativa vigente.

Si parla nello specifico di utilizzo alimentare, di utilizzo in campo cosmetico e nel settore tessile. Ricordiamo altresì che la canapa legale può essere impiegata anche nell’ambito della bioedilizia.

Proseguendo con gli aspetti che è bene conoscere quando ci si approccia all’acquisto di cannabis legale ricordiamo il fatto che, secondo la legge italiana, non è previsto l’uso ricreativo.

In ogni caso, è bene sapere che a seguito dell’assunzione di cannabis light legale è possibile risultare positivi ai test anti droga effettuati dalle Forze dell’Ordine sugli automobilisti.

Come scegliere l’e-commerce giusto

Sono tantissimi gli e-commerce che, da qualche anno a questa parte, hanno iniziato a nascere online. Come scegliere quello più adatto ai propri acquisti? Un aspetto di indubbia rilevanza riguarda la presenza di dettagli relativi alla legislazione vigente. Ribadiamo ancora una volta che, quando si inizia a consumare cannabis light legale, è bene sapere cosa si può e non si può fare.

Un ulteriore consiglio che è bene seguire quando si sceglie l’e-commerce per l’acquisto di cannabis light online vede in primo piano le informazioni sui prodotti venduti e sui loro benefici. Molto utile al proposito è la presenza di un blog aggiornato, importante sia per l’utente finale, sia per l’imprenditore che attraverso gli articoli ha la possibilità di posizionare meglio il suo negozio online sui motori di ricerca.

Proseguendo con i consigli per chi vuole acquistare online cannabis light in maniera legale, citiamo il ruolo cruciale che ha la pagina FAQ sul sito. Si potrebbe andare avanti ancora tanto con le dritte utili per chi è alla ricerca di un e-commerce di riferimento per l’acquisto di cannabis light! Da non trascurare sono anche i dettagli relativi alla tracciabilità, per non parlare delle recensioni presenti sui social. La cosiddetta riprova sociale è importantissima per chi vuole creare un business di successo!

Cannabis medica: ecco cosa sapere

Essenziale è specificare che quanto appena ricordato non riguarda la cannabis con proprietà mediche. Sugli e-commerce e nei growshop presenti nelle nostre città viene venduta cannabis che risponde a una legislazione diversa rispetto a quella medica.

In quest’ultimo caso, si parla di una legge risalente al 2006, dieci anni prima rispetto al testo normativo italiano. Dall’anno appena ricordato, in Italia i medici hanno la possibilità di prescrivere preparazioni magistrali facendo riferimento al Dronabinol o a una sostanza attiva vegetale a base di cannabis medica.

Nel 2013 in Italia è arrivata un’altra svolta per quanto riguarda la cannabis medica. Di cosa stiamo parlando? Della possibilità per i medici neurologi di prescrivere ai propri pazienti il Sativex, un farmaco il cui principio attivo è caratterizzato da una miscela di due estratti vegetali della cannabis sativa. La principale indicazione di questo farmaco sono gli spasmi tipici della sclerosi multipla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *