Strumenti e accessori per pulire il bagno

Comment

Casa
strumenti per pulire bagno

Come pulire il bagno

Il bagno è forse la stanza della casa e del luogo i lavoro da dovere pulire più spesso e con maggiore meticolosità.

Per fare questo si deve sapere innanzitutto come pulire il bagno, quindi dotarsi degli strumenti e accessori per pulire il bagno più efficaci, tra spugne da bagno, stracci, lavavetri, mocio, secchi e detergenti per tutte le superfici.

Il bagno è caratterizzato da diverse tipologie di elementi, ci sono i mobili, che possono essere di vario materiale, in legno come il laminato o in metallo, a seconda dello stile che si da al proprio bagno.

Inoltre vi sono i sanitari, in ceramica, le piastrelle, i rubinetti, in metallo, il pavimento che può essere in marmo, in cotto, in ceramica o anche in legno.

A seconda del tipo di superficie da pulire, si deve usare il giusto detergente, e gli strumenti adatti per quella superficie.

Per ceramica e sanitari vanno bene spugne che non grattino le superfici, quindi morbide e assorbenti, come pure per i vetri e gli specchi.

Per questi ultimi si può usare anche un comodo pano in microfibra che assorbe l’acqua e cancella i residui di gocce, grazie alla loro assorbenza e alla energia elettrostatica che emanano mentre si passano sulla superficie durante l’asciugatura.

Disincrostare i sanitari

Per i sanitari si possono utilizzare delle spugne da bagno classiche, di forma rettangolare e dimensioni 13×7,5×4 cm, in spugna sintetica e antigraffio, a due lati, uno liscio e uno più abrasivo, ma che non graffia e pulisce le superfici senza intaccarle.

Queste spugnette hanno una grande capacità assorbente e quindi puliscono al meglio sanitari come lavandino, bidet e wc senza problemi, e si può passare strofinando sugli aloni di grasso o sporco senza timore di rovinare la ceramica sottostante.

Sono in vendita nei migliori negozi di articoli per la casa, per le pulizie e anche di prodotti da ufficio online, che spaziano con una vastissima gamma di articoli, da usare nei luoghi di lavoro, anche per quanto riguarda il settore delle pulizie degli ambienti.

Per disincrostare i sanitari inoltre si dovrà utilizzare un apposito detergente anticalcare o anche dei prodotti naturali, che siano in grado di togliere i residui di calcare e incrostazioni dell’acqua.

Si può utilizzare un po’ di candeggina da versare nella tazza e lasciare agire per un’ora o ude, oppure acido citrico, o un anticalcare a scelta.

E’ sempre indicato utilizzare delle spugne diverse, e magari anche di colori diversi, in modo da distinguerle meglio, per il wc e per gli altri sanitari, per non diffondere germi e batteri, e si deve poi sostituire spesso le spugne per una corretta igiene del nostro bagno.

Disinfettare il bagno

Per disinfettare il bagno nei migliori negozi di prodotti per l’igiene e la pulizia si trovano i vari disinfettanti per le superfici con cui si viene più spesso a contatto durante la giornata.

Se si pulisce quotidianamente il bagno si avrà una maggiore igiene e sicurezza in questi ambienti, in particolare se si tratta del bagno di un ufficio o un ‘azienda, dove magari passa più gente durante il giorno.

Quindi non solo in casa ma anche sul luogo di lavoro, ci si deve dotare di spugne da bagno adatte, stracci, panni in tessuto o in microfibra, per pulire sia i sanitari come anche i rubinetti e le tubature degli stessi, dove si annida la polvere.

Anche i battiscopa vanno puliti oltre al pavimenti, e sul lavabo disinfettare bene il porta sapone se c’è, o il bicchiere degli spazzolini, passare anche i porta salviette, togliere la polvere e pulire anche solo con acqua e sapone, fa già la differenza, per avere un bagno confortevole e accogliente, che possa anch’esso contribuire alla bella immagine della nostra azienda ai visitatori esterni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *