Offerte gas, ecco come trovare quelle giuste

Comment

Casa

Visto che la trasformazione del mercato dell’energia è ormai alle porte, se scegli le migliori offerte gas hai la certezza di non subire alcun contraccolpo per il passaggio dal servizio di maggior tutela al mercato libero. Ma quali sono gli aspetti che occorre valutare per individuare un fornitore di gas in linea con le necessità da soddisfare e con le aspettative da assecondare? Prima di andare alla scoperta delle varie proposte commerciali, è utile fare un ripasso della terminologia che viene adottata dalle aziende: solo così si può essere ben consapevoli dei costi che vengono applicati in bolletta.

Bisogna distinguere, per esempio, il consumo effettivo da quello stimato: il primo segnala la quantità reale di materia prima – in questo caso, il gas – che viene consumata nel periodo di tempo che passa tra una lettura e quella successiva, mentre il secondo corrisponde al calcolo del consumo che viene effettuato tenendo conto della media dei consumi degli anni precedenti da parte dello stesso cliente. Un altro concetto con il quale è bene familiarizzare è quello di autolettura, che si concretizza nel momento in cui il consumatore trasmette i dati presenti sullo schermo del contatore del gas al fornitore: ciò permette di avere a che fare con una bolletta che fa riferimento ai consumi effettivi e, soprattutto, di non dover patire le fastidiose conseguenze di eventuali conguagli.

Come trovare il fornitore migliore

Pensando alle offerte gas che si possono reperire sul mercato, c’è da tener presente il modo in cui il gas stesso viene utilizzato: un conto è adoperarlo unicamente in cucina e in bagno, per cuocere gli alimenti e per riscaldare l’acqua, e un altro conto è impiegarlo anche per riscaldare gli ambienti. Un altro aspetto a cui si deve prestare la dovuta attenzione è il tipo di prezzo che viene applicato: bisogna distinguere tra le tariffe a prezzo indicizzato sul mercato libero e quelle a prezzo fisso. Le prime sono, come il loro stesso nome lascia intuire, indicizzate; inoltre, possono comprendere delle promozioni ad hoc o degli sconti particolari. Le seconde, invece, si basano su un prezzo costante del gas per un lasso di tempo prestabilito.

Qualche consiglio in più

Un altro suggerimento che può essere utile a chi intende trovare le offerte gas più vantaggiose è quello che riguarda la valutazione del tipo di assistenza di cui si potrebbe beneficiare: è sempre preferibile optare per un fornitore che sia in grado di assicurare gli standard di efficienza più elevati a livello comunicativo, anche grazie a canali differenti. Al di là del numero di telefono dedicato, che dovrebbe essere la base per tutti, i fornitori più affidabili sono quelli che mettono a disposizione anche un’app e offrono assistenza attraverso i social network. Con tutti questi strumenti, qualsiasi dubbio può trovare una risposta nel giro di poco, e ogni richiesta può venire soddisfatta entro breve tempo.

Quando si vuole ricevere la bolletta?

Non bisogna dimenticare di pensare alla periodicità del pagamento: a seconda delle proprie abitudini e delle proprie entrate è possibile decidere con quale frequenza provvedere al pagamento delle bollette, in modo tale che pianificare le spese in anticipo risulti più semplice. La bolletta può essere spedita una volta al mese o una volta ogni due mesi, ma anche a frequenze diverse. Stabilire in prima persona la cadenza dei pagamenti è sinonimo di comfort e di praticità, dal momento che permette di avere un quadro chiaro delle uscite economiche settimanali, mensili o bimestrali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *