Box doccia: quali caratteristiche deve avere?

Comment

Casa

Quando decidiamo di rinnovare il nostro bagno, la prima cosa che andiamo a rivoluzionare è la doccia. Ovviamente un acquisto è sempre un vicolo cieco, perché per quanto ci colpisca e per quanto possa all’apparenza sembrare adatto al nostro stile non sappiamo se davvero rispecchia le nostre aspettative. Quello che dunque dobbiamo imparare a fare è di saper selezionare il box doccia che più si addice a noi e che può solo soddisfarci in toto.

Box doccia: quali fattori considerare

Uno dei requisiti base per la scelta di una cabina adatta alle nostre esigenze è la funzionalità. Non ha senso farsi incantare da caratteristiche, magari bellissime, che però non fanno pendant né con lo stile né con la reale esigenza del nostro bagno.

Il rischio primario è quello di occupare troppo gli spazi togliendo aria e valore agli altri pezzi del bagno: insomma uno scombussolamento totale e del tutto fuori luogo. Alla domanda “quale forma è più conveniente” non esiste poi una risposta assoluta, dal momento che ogni bagno ha le sue caratteristiche e in quanto tale le preferenze e gli stili mutano senza badare a delle caratteristiche oggettive. Ovviamente in commercio si trova una vasta gamma di soluzioni di stile e all’avanguardia, che ben convergono a qualunque tipo di bagno. Volendo poi si può scegliere un box doccia online, anche su misura.

Quanto contano le dimensioni del bagno per il box doccia

Per la scelta di un box doccia, o anche di un qualsiasi altro pezzo del bagno, le dimensioni sono di rilevante importanza in quanto sulla base delle forme e della posizione degli altri pezzi cambia la forma della cabina che meglio si uniforma a tutto il design.

Se ad esempio il bagno è lungo e stretto, la scelta dovrebbe ricadere su un box a nicchia, con una posizione strategica del soffione per armonizzare gli spazi.

Così come le dimensioni, anche il gioco di luci ha la sua fondamentale importanza, perché in un bagno piccolo che scarseggia di luminosità si rischia di scegliere una cabina soffocante. Motivo per cui in un simile caso la soluzione migliore sarebbe una parete doccia divisoria. Altrimenti poi meglio farsene fare una personalizzata e con le dimensioni che ci interessano.

Quali caratteristiche deve avere un box doccia per essere perfetto?

Il box doccia ha un uso considerevole in casa, quindi se tendiamo a scegliere qualcosa di troppo economo rischiamo di doverlo chiare nel giro di poco tempo. Il riferimento va in particolare a cerniere che non chiudono in maniera corretta, chiusure ingiallite, cigolii e inceppamento. Perché dunque rovinare un momento di relax e piacere con questi elementi noiosi e fastidiosi?

Altro requisito fondamentale è l’apparenza estetica, in fondo si sa che l’occhio vuole la sua parte. Dire bellezza vuol dire scegliere con il cuore, con attenzione, ma vuol dire anche dare importanza ad elementi come il pregio dei materiali e lo spessore del prodotto.

Bello poi vuol dire anche duraturo nel tempo, influenzato tutto da un materiale migliore e resistente che non si rovini pulendolo e che non rischia di rompersi al minimo urto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *